Panchinari

panchina

Se c’è una cosa che mi fa incazzare sono quelli che sputano sulla vita altrui gratuitamente.
E siccome adesso ci sono i “social” (ma se li chiamassimo Asocial..sarebbe più rispondente al vero..),moltissimi di loro lo fanno senza nemmeno il coraggio che servirebbe per dire certe cose in faccia all’altro.

A queste deliziose personcine, ho da dire anche io una cosa:

Sputare sulle scelte di vita altrui, non cambierà la vostra vita. I vostri fallimenti, restano vostri. Le insoddisfazioni anche. La paura o l’incapacità di cambiare, pure. E la mancanza di coraggio nel sostenere le vostre affermazioni, è la ciliegina sulla vostra bella torta di…..m…fango.

E mentre gli altri, quelli su cui sputate, vivono..a voi perennemente in panchina (e attaccati a FB, come fosse ossigeno, per poter respirare..), auguro un sincero…
..buon appetito…

Volare

Dicono che tutti gli scrittori almeno una volta abbiano provato la “sindrome della pagina bianca”.

Non credo che una “blogger di ritorno” possa essere paragonata ad uno scrittore.

Ma i blogger lo sanno.

La “sindrome della pagina bianca”, il panico dell’inizio..l’hanno provato quasi tutti.

Non io. Non qui. Non ora. Io mi sento come un albatros finalmente libero dopo una lunga prigionia.

Datemi una scogliera a picco sul mare. E vento. Tanto, tanto vento.

Voglio volare.